Compressore aria senza olio: i modelli, le offerte e i benefici

compressore aria senza olioDevi eseguire dei semplici lavoretti e hai bisogno del compressore?
In commercio ne esistono di diverse tipologie e bisogna saper scegliere quello più attinente alle proprie esigenze.
Ma quando si parla si semplici lavoretti “domestici” la nostra attenzione non può non andare verso il compressore senza olio.
Perché?
Il perché lo scopriremo nel prossimo paragrafo, visto valuteremo i vantaggi che offrono i compressori a secco a dispetto dei modelli lubrificati ad olio. E non solo, visto che, proseguendo nella lettura dell’articolo,  scopriremo anche i migliori modelli a secco.

 

Compressore a secco o lubrificato ad olio?

Devi eseguire dei lavoretti in casa e non vuoi correre il rischio che il compressore possa macchiare il pavimento per via di alcune particelle d’olio che col tempo potrebbero cadere?
Non vuoi che l’aria venga contaminata dall’olio lubrificante? 
Allora ecco che hai già trovato la risposta al tuo primo dubbio. Con il compressore aria senza olio non c’è il rischio di macchiare nulla e nemmeno il rischio di inquinare l’aria, proprio perché l’olio non bisogna metterlo.
Si è più tranquilli anche durante il trasporto in auto, ad esempio, visto che non c’è pericolo che il compressore possa, una volta capovolto, perdere dell’olio e farti trovare una sgradita sorpresa. E questo ci porta ad un altro vantaggio: non ha bisogno di manutenzione, al contrario invece dei compressori aria ad olio.
Un altro vantaggio che farà felice sicuramente i “portafogli” di tutti riguarda il costo. Infatti i compressori a secco, a parità di caratteristiche,  vantano un prezzo d’acquisto inferiore rispetto ai modelli lubrificati [come dimostrano questi prezzi] anche se un discorso diverso va fatto per i compressori utilizzati in ambito medicale, che possono avere un costo maggiore.

 

Per aiutarti ulteriormente nella scelta di un compressore ad aria a secco, in basso abbiamo ti proponiamo delle vantaggiose  offerte.

 

Ultimo aggiornamento: 16 ottobre 2018 19:55

 

Compressore oilless: i migliori modelli

Abbiamo già visto i vantaggi che è in grado di offrire il compressore aria senza olio, abbiamo anche visto poco sopra delle offerte che ti aiuteranno a risparmiare, e, infine, non possiamo concludere il nostro articolo senza i nostri consigli d’acquisto.

Miglior compressore oilless senza serbatoio: Ultimate II

Tra i compressori autolubrificati senza serbatoio abbiamo trovato davvero interessante il modello Ultimate II. Un compressore a pistone monocilindrico assolutamente silenzioso (45 db) che si adatta perfettamente agli amanti del modellismo ma anche per chi intende utilizzarlo in pasticceria. Altra nota a favore è la presenza di più accessori già in dotazione, ovvero: l’aerografo, il tubo da 1,8 m e ben 5 spazzole per la pulizia.
La pressione massima di esercizio è di 4 bar.
Modello ampiamente apprezzato anche da chi lo ha già acquistato, come puoi vedere qui.

Miglior compressore a secco da 3 litri: Fengda AS 186 A

Se un compressore a secco silenziato senza serbatoio non fa per te, allora potrai apprezzare il Fengda AS 186 A. Un modello particolare in quanto il compressore il cui rumore ,già non particolarmente eccessivo, viene ulteriormente ridotto dalla presenza di una piastra nera contenitrice.
Per quali utilizzi è adatto?
Per i modellisti, per i pasticceri, per le estetiste e anche se si deve pressurizzare la birra.
Quali sono le sue capacità tecniche?
Pressione massima di 6 bar (la stessa è regolabile) e la portata d’aria massima è di 35 l/min.
E se vuoi saperne di più puoi leggere la nostra recensione cliccando su Fengda AS 186 A.

Miglior compressore a secco da 3 litri con accessori: Fengda FD 186 K

A dispetto del compressore Fengda citato poco sopra, il modello Fengda FD 186 K si differenzia già per due aspetti. Non c’è la piastra nera contenitrice, ma ciò nonostante è silenzioso (47 db) e in più vanta già un kit di accessori che ti consentiranno di utilizzarlo non appena lo acquisterai.
Quali accessori vengono già dati in dotazione?
La pistola aerografo a doppia azione (potrai controllare la quantità dell’aria e il colore con un dito) tubo dell’aria da 1,8 metri, un set di spazzole per la pulizia dell’aerografo, un supporto per l’aerografo e 5 vasetti di vernice.
Per ciò che concerne le caratteristiche tecniche questo compressore autolubrificato è dotato di manometro, di regolatore di pressione e di filtro dell’aria.
Vuoi scoprire quanto costa?
Clicca su questo link.

Miglior compressore autolubrificato da 6 litri: Einhell TC-AC 190/6/8 OF

Se i modelli precedenti potevano essere ampiamente apprezzati per il fattore silenziosità, lo stesso non si può dire per l’Einhell TC-AC 190/6/8 OF che da questo punto di vista dimostra di essere un classico macchinario ad aria. Però dimostra di essere un compressore utilizzabile per compiti anche diversi da quelli relativi all’aerografia. Infatti, potrai utilizzarlo per gonfiare, per verniciare degli oggetti e anche per pulire, ad esempio.
La pressione massima di esercizio è superiore (fino a 8 bar) e può essere regolata. Massima portata di 139 l/min.
E quanto costa?
Il prezzo puoi valutarlo qui, insieme ai commenti di chi ha già provveduto all’acquisto.