Compressore silenziato: puoi usarlo, tranquillamente, nei luoghi pubblici

compressore silenziatoHai bisogno di un compressore in un luogo pubblico, ma non vorresti far troppo rumore?
Allora, il compressore silenziato è ciò che cerchi. Questo modello offre tutte le qualità tipiche dei compressori, ma in più non fa rumore. Mentre lo usi, potrai parlare tranquillamente con chi ti è accanto capendo perfettamente ciò che ti dice. Un vantaggio che i vecchi compressori non hanno e che tu potresti avere sia a livello hobbistico che a livello professionale.
Come fa il compressore silenziato ad essere meno rumoroso?
Perché ha una struttura insonorizzata che si trova attorno al motore che attenua di molto il rumore. Diventando così uno strumento ideale per essere usato in ambiti pubblici come il condominio, ad esempio. Dove, di certo, non si può fare troppo rumore, onde evitare di dare fastidio a qualcuno che poi puntualmente si lamenterà.
Questa la caratteristica basilare di un compressore silenziato. Nel prossimo paragrafo andremo a vedere come scegliere il compressore silenziato ideale.

 

Compressore aria silenzioso: quale scegliere?

Abbiamo visto come un compressore silenziato possa essere vantaggioso in termini di rumorosità, così i tuoi poveri timpani ne avranno di certo un giovamento. Ma bisogna anche valutare alcuni parametri da prendere in considerazione prima dell’acquisto di questo modello.
Innanzitutto, a chi è diretto il prodotto?
Quanto sono lunghe le tue sessioni di lavoro?
Queste sono solo alcune delle domande a cui daremo una risposta nei seguenti sotto-paragrafi.

Trasmissione coassiale o a cinghia?

Se sei un hobbista e vuoi spendere poco devi optare per un compressore che abbia una trasmissione di tipo coassiale e non a cinghia. La trasmissione coassiale è diretta (motore e gruppo pompante sono direttamente collegati) e dal punto di vista puramente pratico comporta ad avere un prodotto più maneggevole e più economico. Quindi, se devi effettuare solo dei lavoretti sporadici, come il gonfiaggio e la soffiatura, un compressore coassiale è ciò che stai cercando.
Se sei un professionista e hai bisogno di un macchinario in grado di garantire una lunga continuità lavorativa, allora sarebbe il caso di puntare su un compressore a cinghia.

Compressore silenziato senza serbatoio o con serbatoio?

Un altro parametro che dovrai valutare è quello del serbatoio. Ci sono sia modelli con il serbatoio che senza.
Quelli senza permettono solo piccoli lavoretti e sono indicati solo per brevi sessioni di lavoro, mentre quelli con serbatoio sono usati per eseguire molti dei lavori “fai da te” da effettuare in casa.
Più sarà grande il serbatoio, più potrà durare il tuo lavoro. Se prendi un serbatoio da 6 litri e lo paragoni ad uno da 24 (a parità di caratteristiche) l’aria finirà prima nel serbatoio da 6.

La pressione e la portata

Un altro parametro è la pressione, che bisogna unire alla portata. Infatti, più alta sarà la pressione e più forte sarà la portata, ovvero, il getto d’aria erogato in un lasso di tempo. La pressione viene indicata o in bar o in psi (14 psi equivalgono ad un bar) mentre la portata viene indicata con l/m (litri al minuto) o mc/s (metro cubo al secondo). Non bisogna però lavorare sempre alla massima pressione ed è per questo che ormai molti modelli sono dotati di riduttore. Ciò permette di regolare il livello di pressione e questo, di conseguenza, permetterà di diminuire la portata.

 

Compressore silenziato per aerografo

Chi utilizza un aerografo sa per certo come sia essenziale la silenziosità. Lavorare a stretto contatto con un compressore che continua a infastidirci con il suo infernale rumore non è il giusto modo di lavorare. Oltre ad essere dannoso per il nostro udito. Ed è per questo che per tutti gli amanti dell’aerografia è assolutamente necessario un compressore silenziato. Per avere dei consigli sulla scelta puoi visitare il nostro articolo “Compressore per aerografo“.

 

Compressori silenziati: prezzi

Abbiamo visto un po’ i vantaggi nell’avere un compressore silenziato e anche i parametri da prendere in considerazione prima dell’acquisto. Adesso, non ti resta che valutare l’ultimo fattore, ovvero il prezzo.
Quanto può costare un compressore silenziato?
Dipende dal tuo utilizzo perché, come hai potuto vedere, ci sono i compressori portatili che costano davvero poco rispetto ai modelli classici, ma è anche vero che sono più adatti per un uso non professionale (solo in rari casi ad un uso professionale). Di conseguenza tutto dipende da te.
Sei un hobbista o un professionista?
Utilizzerai spesso o solo raramente il tuo compressore?
Queste sono alcune delle domande (come spiegato in precedenza) che devi prendere in considerazione e che devi, assolutamente, valutare per non sbagliare l’acquisto. Per il resto, se desideri un compressore silenzioso perché abiti in un condominio e non vuoi dar modo al tuo antipatico vicino di trovare l’ennesima scusa per un litigio e una lamentela all’amministratore, meglio puntare decisamente sul compressore silenziato.
Un ultimo consiglio che teniamo a darti è quello di affidarti ai migliori marchi del settore. In modo che tu possa andare incontro solo ad acquisti di qualità e che possano soddisfare appieno le tue esigenze (hobbistiche o professionali che siano). Tra i brand più affidabili citiamo ad esempio Werther e Fengda.
Inoltre, se vuoi risparmiare, prendi in considerazione i compressori silenziati da noi scelti, visto che offrono un ottimo rapporto qualità prezzo. Inoltre, li paghi meno di quanto li pagheresti in un negozio fisico. Quindi, come avrai capito, li compri online (basta cliccare sul compressore silenziato preferito).

Adesso ti mostriamo quelli che, secondo noi, sono i migliori 3 compressori silenziati:

 

Ultimo aggiornamento: 20 agosto 2018 14:29