Compressore da 11 bar: i nostri 3 consigli d’acquisto

compressore da 11 barUn compressore in grado di arrivare fino ad una pressione di 11 bar non vuol dire che necessariamente abbia poi una portata d’aria così potente che ne permetta l’utilizzo anche in campo professionale, in gioco naturalmente entrano anche altri fattori tra cui la tipologia di macchinario. E i modelli che noi abbiamo selezionato in basso sono tutti dei compressori da 11 bar, ma come potrai vedere sono adatti solo per compiti hobbistici. Niente che, dunque, possa risultare davvero difficoltoso.

 

Qui di seguito puoi subito scoprire le offerte riguardanti i tre compressori da 11 bar da noi scelti. Se prima di scoprire se sono ancora oggi disponibili, vuoi saperne di più, ti invitiamo a continuare nella lettura dell’articolo.

 

Ultimo aggiornamento: 25 Marzo 2019 22:54

 

Compressore da 11 bar a 12V e a 230V: consigliamo Black+Decker asi300 qs

Uno tra i compressori da 11 bar più venduti e apprezzati è senza ombra di dubbio il Black+Decker asi300 qs.
Cosa lo rende così apprezzato?
La possibilità di poterlo collegare sia alla rete da 12v che alla rete da 230v.
Qualora non fossi in casa, ti basterà effettuare il collegamento con la presa accendisigari dell’auto per poter utilizzare il compressore (ideale solo per operazioni di gonfiaggio). Se invece sei in casa e devi gonfiare un gioco al tuo piccolo, ti basterà collegare il compressore ad una delle prese presenti.  Quindi vi è una doppia comodità, a cui si aggiunge anche il manometro digitale retroilluminato.
Per tutte le restanti informazioni sul prodotto leggi la nostra recensione cliccando su Black+Decker asi300 qs.

 

Compressore da 11 bar a batteria e a 12v: consigliamo Black+Decker asi500 qw

Non voi avere nulla a che fare con i fili?
Allora ti andrà a genio il Black+Decker asi500 qw, grazie alla batteria al litio puoi utilizzarlo dove vuoi e quando vuoi.
Sei in montagna e hai bisogno di gonfiare un oggetto?
Potrai farlo senza la necessità di avere una fonte energetica.
E se si scarica la batteria?
In tal caso puoi correre ai ripari e collegarlo alla presa accendisigari della vettura (non alla presa di corrente tipica delle abitazioni). Inoltre il compressore è piccolo e leggero, quindi si può portare con sé e “nascondere” in auto.
In caso di scarsa luminosità ci pensa la torcia led integrata a darti l’adeguata illuminazione.
Vuoi saperne ancora di più sul compressore in questione?
Clicca su Black+Decker asi500 qw e leggi la nostra recensione.

 

Compressore da 11 bar a batteria con doppio metodo di ricarica: consigliamo Aeg 5120

Il compressore che andremo a descrivere in quest’ultimo paragrafo vanta una peculiarità in più rispetto a quelli già descritti. Ovvero può essere utilizzato senza bisogno di collegarlo ad una presa di corrente vista la presenza della batteria al litio che garantisce un’autonomia di circa 50 minuti. Ma se la batteria dovesse scaricarsi, non sarai costretto a ricaricarla solo da una fonte energetica da 12v, ma anche dalla classica presa presente in casa.
Il modello di cui parliamo è il compressore senza serbatoio Aeg 005120.